SCLEROTERAPIA

Una vera PATOLOGIA, non solo una questione estetica

I “capillari” (teleangectasie) sono dilatazioni di alcune piccole vene visibili sulla parete delle gambe,questi rappresentano solo un difetto estetico ma possono essere anche il segno di un’insufficienza venosa in stadio iniziale e spesso si associano a varici più grandi.

La terapia sclerosante (o scleroterapia) è l’iniezione, in una vena malata, di una piccola quantità di un farmaco che la trasforma in un cordoncino fibroso che scompare dopo un po’ di tempo; in questo modo il sangue viene deviato nelle vene sane con un sensibile miglioramento della circolazione.

La medicina di oggi consente di trattare con successo la maggior parte delle malattie delle vene, si può intervenire con terapia conservativa (farmaci, calze elastiche e riabilitazione vascolare), con scleroterapia o con la chirurgia.

I farmaci (utilissimi per combattere i disturbi ma non sono in grado di far regredire una vena varicosa) e le calze elastiche (riducono i sintomi) si associano ai vantaggi della terapia sclerosante che è risolutiva del problema e può essere eseguita in ambulatorio, inoltre permette al paziente di mantenere le sue normali abitudini di vita e consente di continuare a lavorare da subito dopo la terapia.

Impostazioni della Privacy
Nome Abilitato
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.