FILI E CONTRATTURANTE

Sostieni e Sostieniti

Per gestire il rilassamento cutaneo e migliorare l’elasticità si possono utilizzare fili rivitalizzanti o di sostegno come nel viso. Ovviamente la tecnica è similare, ma il filo ha piccole differenze per essere adattato ad una zona con maggiori necessità di trazione. Come nel Viso, quindi, possiamo ottenere anche nel corpo un lifting per riposizionare tessuti poco/moderatamente rilassati, ad esempio, quelli che troviamo a seguito di perdita di peso, gravidanze, o anche solo per una perdita di elasticità dovuta al naturale procedere del tempo.

Certo è che questa metodica non sostituisce l’addominoplastica chirurgica, ma quando l’inestetismo non è troppo importante può essere la soluzione preferibile se non addirittura l’unica alternativa ad oggi disponibile. Possiamo quindi riposizionare un seno leggermente cadente, un braccio rilassato, un addome non più disteso come un tempo. Insomma, solo le varie necessità sono il limite di impiego di tale metodica.

Accanto a questa tecnica, talvolta,si può aggiungere una bioristrutturazione iniettiva con sostanze che hanno il compito, di far contrarre il sottocute; metodica aggiuntiva o, se la zona da trattare è di piccole dimensioni, anche sostitutiva. Con alcune sedute iniettive possiamo creare una retrazione del sottocute al fine di ridare tensione superficiale a quelle piccole aree che hanno ceduto.

Impostazioni della Privacy
Nome Abilitato
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.