EPILAZIONE PROGRESSIVAMENTE DEFINITIVA

Premettiamo che la definizione corretta è Epilazione PROGRESSIVAMENTE definitiva, in quanto qualunque metodica si utilizzi non è, per ora, possibile ottenere un risultato definitivo immediato.La società moderna vede nell’eccesso di peluria un fattore estetico sgradevole; inoltre ci sono soggetti che effettivamente hanno una marcata produzione di pelo, tanto da creare disagio.In effetti milioni di anni fa, il pelo serviva a proteggere il nostro corpo e come organo sensitivo; ma poi con l’avvento dell’abbigliamento il significato di tale strumento si è perso. Oggi la specie umana non ha necessità del pelo, anzi può essere svantaggioso in quanto trattiene impurità e sporcizia. Le donne che si depilano completamente si sentono più “pulite”, così spesso mi dicono quando richiedono l’epilazione, ed in effetti quella sensazione è reale.Di metodiche per l’eliminazione della peluria in eccesso ne esistono di svariate; dalla lametta, alla ceretta, passando per le creme, tutte affette dallo stesso problema: la ricrescita. Il laser e la luce pulsata, invece hanno la caratteristica di colpire il bulbo pilifero riducendo la ricrescita, fino alla morte definitiva del pelo.Personalmente preferisco la luce pulsata, non solo perchè ne ho maggior esperienza, ma perchè meno dolorosa.Ogni impulso luminoso, spot, colpisce il bersaglio, la melanina, aumentando la temperatura, fino a provocarne la Bruciatura, e quindi la morte per shock termico del bulbo del pelo, ma solo dei peli più sensibili, quindi quelli in crescita. Ricordiamo che le tre fasi, crescita, stazionaria e caduta del pelo sono distribuite tra tutti i peli in modo da avere contemporaneamente tutto il corpo con tutte e tre le fasi presenti. Ecco quindi che ad ogni seduta si coglie circa il 30% dei peli presenti, per cui sono richieste 4/6 sedute per completare il primo trattamento. Negli anni successivi una piccola quota di peli può ricrescere, o perche lo shock non ha eliminato completamente il bulbo, o perchè qualcuno si è riformato. Quindi qualche seduta sporadica è dedicata come richiamo o mantenimento. Ovviamente la quantità di pelo sarà progressivamente sempre minore, finchè in qualche anno si può affermare, che la ricrescita è praticamente assente.L’unico limite di questa metodica, è che il bersaglio è la melanina del pelo presente o della pelle. Questo ne consegue che quando siamo abbronzati non è possibile intervenire. Si necessita almeno di un mese di “riposo” cutaneo; quindi prima o dopo le sedute per un periodo di circa 30 giorni non ci si può esporre al sole. Visto questo, il periodo migliore per iniziare i trattamenti è da Settembre a Dicembre.

Impostazioni della Privacy
Nome Abilitato
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.